Calcolo Parcella CTU

Questa applicazione permette di calcolare l’onorario dovuto al CTU per lo svolgimento di incarichi peritali. Le tariffe sono regolate dal DPR 182/2002.

Accedi al servizio

Calcolo a Vacazioni

Per calcolare la parcella in base alle vacazioni è necessario compilare i campi della prima sezione denominata ‘ONORARI a VACAZIONI’ e lasciare vuoto l’articolo nella sezione degli ‘onorari tabellari’.
I campi da inserire obbligatoriamente sono: le date di inizio e fine, la prima vacazione ed il numero di vacazioni successive (che non potrà superare il massimo consentito di 4 per ogni giorno lavorativo).
Il calcolo dei giorni lavorativi tiene conto delle domeniche e di tutte le festività nazionali (il sabato è considerato giorno lavorativo).
E’ possibile anche ridurre l’importo risultante dal calcolo delle vacazioni specificando la percentuale relativa al “Carico Vacazioni”.

Onorari Tabellari

Per le prestazioni che rientrano negli articoli del DPR 182/2002 basta compilare la sezione ‘ONORARI TABELLARI’ lasciando vuota quella delle vacazioni.
Gli onorari tabellari sono anche detti “onorari fissi o variabili”.
L’applicativo calcolerà la parcella in base agli onorari tabellari secondo le normativa vigente: nel caso di onorari fissi viene applicato un valore secco (minimo, medio o massimo) mentre, nel caso di onorari variabili, l’importo totale si determina calcolando le percentuali sul valore della perizia in base agli scaglioni definiti dalle tabelle ministeriali.
Il “Valore Stimato” della perizia è obbligatorio per le attività che prevedono il calcolo a scaglioni, in caso contrario il campo è disabilitato.
E’ possibile preimpostare il tipo di tariffa predefinita (minima, media o massima) da utilizzare nel prospetto finale; anche in questo caso la tariffa può essere ridotta mediante il campo “Carico Onorari”.

Accedi al servizio

(c) Avvocato Anna Andreani

Le pagine di questo sito sono protette contro il plagio

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: